Libri, a Natale il giallo “Ostuni, una insospettabile presenza”

75 Visite

Il commissario Vito Berlingieri, funzionario di polizia a Ostuni in Puglia, un po’ fuori dagli schemi rigidi che impone l’etichetta istituzionale e evidente amante dell’animo femminile, si trova di fronte a cinque delitti in cinque giorni, tutti a ridosso delle festività natalizie che ormai incombono.

Tutto nasce dall’assassinio, crudele ed efferato, di un anziano usuraio intorno la cui figura ruota lo sviluppo investigativo. Un classico giallo, dal titolo “Ostuni. Una insospettabile presenza – Delitti nella città bianca” (Viola editrice) scritto da Luigi Del Vecchio, colonnello della Guardia di Finanza e investigatore, con una importante storia professionale che lo ha portato ad affrontare e capire storie del genere. In più, un racconto calato a Ostuni (la “città bianca”, chiamata così per il colore di gran parte delle abitazioni, soprattutto nel centro storico), il luogo della prima sede di servizio di Del Vecchio nel lontano 1987 appena uscito dall’Accademia e che ha rappresentato la folgorazione nella sua vita, un richiamo e un ritorno continuo nonostante la vita e il lavoro lo abbiano portato altrove.

“Ostuni. 21 dicembre 2017”, così comincia il libro. Il Natale è alle porte. I preparativi per i giorni di festa incombono, le strade sono un brulicare di negozi illuminati, di melodie della pizzica, di profumi di squisito piacere, di amori che si rincorrono. Il rinvenimento del corpo di un vecchio usuraio con un riccio di mare conficcato in gola, all’interno di una chiesa sconsacrata, scuote la città. Il caso è affidato al Commissario Vito Berlingieri.

Le dinamiche attraverso le quali è maturato l’omicidio si presentano subito complesse; altri quattro crudeli omicidi si susseguiranno in un vortice rapido in cui Berlingieri sembra inizialmente annaspare, fino al giorno in cui i suoi occhi scoprono ciò che mai avrebbero immaginato di vedere? Un racconto poliziesco, nella grande tradizione dei gialli italiani, che oltre a coinvolgere e attrarre il lettore per il continuo susseguirsi di colpi di scena rappresenta l’amore dell’autore per Ostuni e per le bellezze che la città pugliese può offrire non solo da un punto di vista turistico ma anche per i residenti stessi.

Promo