Parco della Giustizia a Bari, il sottosegretario Sisto: “Il Demanio farà concorso di idee”

107 Visite

“C’è una novità di rilievo: l’Agenzia del Demanio, per poter mantenere il 2024 come data di completamento del primo lotto del Parco della Giustizia, ha chiesto di realizzare il concorso di idee e non l’appalto integrato, che ci avrebbe fatto risparmiare certamente una fase. Ben venga, se questo serve a dare alla nostra città entro il 2024 il primo lotto del Parco della Giustizia. Il ministero ovviamente ha acconsentito a questa richiesta, con l’assunzione di responsabilità del Demanio di mantenere i tempi”. Lo ha detto il sottosegretario alla Giustizia, con delega all’edilizia giudiziaria, Francesco Paolo Sisto, a margine di una visita nel carcere di Bari.

“Noi abbiamo scritto una norma che ci consentiva direttamente l’appalto integrato -ha aggiunto Sisto- ma il Demanio con le sue strutture ritiene che invece la strada debba essere diversa per garantire i tempi. Il ministero ne ha preso atto e ha rimesso l’intera responsabilità di questa scelta all’Agenzia del Demanio. Noi ovviamente saremo collaborativi con quelli che saranno gli ulteriori sviluppi di questa situazione, ma le scelte operative fanno eco ad un cronoprogramma che è di stretta competenza del Demanio”.

Promo