Sanità, in Puglia 400mila persone soffrono di diabete

105 Visite

In Puglia le persone con diabete sono circa 400mila, ma altre 80/120mila persone potrebbero averlo senza saperlo. E il numero è destinato ad aumentare per l’invecchiamento della popolazione, l’obesità e la sedentarietà. È quanto emerso durante la conferenza stampa di presentazione della “Giornata del diabete” che ogni anno si celebra nel secondo fine settimana di novembre.

Il tema della Giornata Mondiale del Diabete di quest’anno è “L’accesso alle cure per il diabete: se non ora quando?”. L’appuntamento è stato presentato questa mattina nella Sala giunta del Comune di Bari. Alla conferenza stampa ha preso parte anche il vicecapo di Gabinetto della Regione Puglia, Domenico De Santis.

“L’accesso alle cure -spiega il professor Francesco Giorgino, direttore dell’Endocrinologia dell’Università di Bari- deve essere garantito a tutti i cittadini con diabete, in maniera quanto piu’ possibile uniforme su tutto il territorio regionale e nazionale. Sarebbe, inoltre, importante che i Percorsi diagnostico-terapeutici assistenziali (PDTA) per il diabete fossero coordinati dagli specialisti diabetologi e che alle persone con diabete venga garantita la stessa possibilità di avere a disposizione farmaci o tecnologie innovative, in grado oggi di modificare la storia naturale della malattia diabetica e renderne più efficiente la gestione quotidiana”.

Da remoto, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha voluto inviare il proprio video-messaggio, nel corso del quale ha ringraziato “tutti coloro che animano questa giornata: un team di professionisti che ha permesso alla Puglia di compiere un balzo in avanti nella prevenzione e nella cura del diabete e migliorando il sistema”.

A Bari, dalla sera di domenica 14 novembre, inoltre, la Giornata del Diabete sarà celebrata con l’illuminazione in blu della fontana di Piazza Moro e della Torre del Palazzo della Citta’ Metropolitana.

Promo