Titolare di una pizzeria aggredito a Bari, nessuno chiama la Polizia

97 Visite

Paura ieri sera in una pizzeria nel quartiere San Pasquale di Bari il cui titolare sarebbe stato aggredito da due persone mentre all’interno del locale, intorno alle 20, ci sarebbero stati diversi clienti. In poche ore sui siti di informazione locale si è diffusa la notizia dell’aggressione con voci, poi non confermate, di un violento pestaggio conclusosi con il rapimento del titolare della pizzeria portato via di forza all’interno del bagagliaio di un’auto.

La ricostruzione di quanto accaduto è tuttora in corso da parte della Polizia, alla quale nessuna segnalazione o denuncia è arrivata nell’immediatezza dei fatti e che , appresa la notizia dai media locali, è intervenuta sul posto trovando la pizzeria chiusa. Le immediate indagini hanno consentito fortunatamente di accertare che la presunta vittima dell’aggressione era a casa e presentava lievi lesioni sul volto. L’uomo ha raccontato di essere stato picchiato da due persone a lui ignote alle quali sarebbe riuscito a opporre resistenza e divincolarsi, per poi fuggire e tornare a casa con la propria macchina. A quel punto avrebbe avvertito persone a lui vicine chiedendo di chiudere la pizzeria. Per questo la Polizia, quando è arrivata sul posto, ha trovato il locale chiuso e nessun testimone di quanto accaduto.

Gli investigatori hanno acquisito le immagini delle telecamere di videosorveglianza per verificare la versione fornita dalla presunta vittima dell’aggressione. Sulla dinamica sono al lavoro gli uomini della squadra mobile e della sezione volanti. Tra le ipotesi ci sono quella del tentativo di rapina oppure di una ritorsione.

Promo