Aggressione a colpi di bastone a San Marco in Lamis, fermato per tentato omicidio 43enne di San Giovanni Rotondo

246 Visite

Un 43enne di San Giovanni Rotondo, in provincia di Foggia, è stato sottoposto a fermo di indiziato di delitto dai carabinieri con l’accusa di tentato omicidio per l’aggressione a un imprenditore agricolo a colpi di bastone. Il provvedimento di fermo, emesso dalla Procura di Foggia, è stato eseguito dai militari della compagnia di San Giovanni Rotondo e dai colleghi della stazione di San Marco in Lamis.

Il fatto è avvenuto l’altro ieri, nel pomeriggio, nella masseria della vittima in località Calderoso, territorio di San Marco in Lamis. Il proprietario della masseria è stato aggredito per futili motivi: prima strattonato e condotto fuori dall’abitazione rurale, poi colpito con un grosso bastone, il più delle volte al capo, tanto da cadere a terra privo di sensi. Il ferito è stato trasportato dai familiari al pronto soccorso dell’ospedale Casa sollievo della sofferenza dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico a causa di un trauma cranico non commotivo e un’emorragia cerebrale, quindi ricoverato in prognosi riservata.

I carabinieri hanno ricostruito la vicenda raccogliendo gravi indizi di colpevolezza verso l’indagato, poi fermato e condotto presso la casa circondariale di Lucera, in attesa di udienza di convalida del gip del Tribunale.

Promo