Mafia, pericolo per il fenomeno degli usurai di prossimità in Puglia. L’allarme lanciato dall’on. Paolo Lattanzio

104 Visite

Non i clan strutturati ma “piccoli usurai di prossimità” che starebbero approfittando dell’emergenza Covid per coinvolgere anche incensurati nei loro affari sporchi. È questa l’evoluzione in questa fase emergenziale della criminalità in Puglia secondo quanto riferito dall’onorevole Paolo Lattanzio durante le audizioni in commissione d’inchiesta sul fenomeno della criminalità organizzata in Puglia.

Lattanzio si è soffermato sugli aspetti che più hanno caratterizzato le trasformazioni delle attività della criminalità organizzata in epoca Covid. Lattanzio ha parlato del nuovo fenomeno, piccoli usurai “pronti a darti una mano in cambio di quello che, con lo specchio deformante della disperazione, può apparire quasi nulla: conservare un borsone o una valigia, ad esempio, senza farsi domande sul contenuto”.

Promo