Terremoto politico a Taranto, 17 consiglieri comunali presentano dimissioni irrevocabili. Cade il Sindaco

228 Visite

Diciassette consiglieri comunali di Taranto su 32 hanno presentato “contemporaneamente e contestualmente” all’ufficio protocollo dell’assemblea municipale le dimissioni irrevocabili dall’incarico. Le dimissioni sono finalizzate allo scioglimento anticipato del Consiglio comunale. Tra i 17 firmatari, ci sono esponenti dell’opposizione ma anche rappresentanti della maggioranza di centrosinistra dell’attuale amministrazione comunale guidata dal sindaco Rinaldo Melucci del Pd.

Tra i firmatari, figura Massimiliano Stellato, consigliere comunale e regionale della Puglia, espressione di un movimento centrista che sostiene l’esecutivo in carica e che ha ricevuto anche degli incarichi. A Taranto le elezioni sono programmate per il prossimo anno. Melucci è stato eletto a giugno 2017 e nelle scorse settimane ha proceduto ad un rimpasto di giunta. A favore della ricandidatura di Melucci per un secondo mandato si erano già espressi il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, e il segretario regionale del Pd Puglia, Marco Lacarra.

Promo