Emiliano: “Brindisi e Taranto recuperino rapporto salute-ambiente”

106 Visite

“Ieri abbiamo avuto un incontro con il vicepresidente della commissione europea Timmermans per parlare delle strategie tra salute e ambiente attraverso le quali Taranto e anche Brindisi, con la centrale Enel che verrà dismessa speriamo entro il 2026 come promesso da Enel, potranno recuperare questo rapporto tra salute e ambiente che per noi è determinante. È l’identità stessa del programma di governo della Puglia”. Lo ha detto il presidente della Regione Michele Emiliano, a margine del seminario “Salute e ambiente” organizzato dall’Università Lum di Casamassima (Bari) al quale partecipano Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, e Stefano Laporta, presidente dell’Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale.

“È interessantissima la giornata di oggi -ha detto Emiliano- nella quale le più alte autorità sanitarie si occupano del rapporto tra salute e ambiente. Io sono stato eletto nel 2015 con un programma che si chiama ‘una lunga vita felice’ che connetteva le questioni ambientali e di salute alla qualità della vita. È evidente che l’importanza che stiamo dando alla questione tarantina dipende anche dal fatto che l’Ue ha deciso di investire la quota italiana del Just Transition Fund essenzialmente a Taranto”.

Promo