Ex Ilva, Emiliano: “Utilizzare da subito forni elettrici”

130 Visite

“Nell’attuale piano industriale di Acciaierie d’Italia, proprietaria dell’impianto di Taranto, l’uscita dal carbone è prevista entro il 2040. Abbiamo chiesto con forza al governo Italiano, socio di minoranza della società Acciaierie d’Italia, di modificare il piano industriale prevedendo importanti interventi e adeguati investimenti per eliminare l’utilizzo del carbone quale combustibile per gli altoforni in un lasso di tempo giusto ed in linea con le aspettative europee”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, al Meeting sulla Piattaforma Just Transition, promosso dalla Commissione Europea.

“La Regione Puglia -ha proseguito Emiliano- è consapevole della necessità che la rinuncia al carbone sia per l’acciaieria un processo graduale. Tuttavia gli studi condotti dalle strutture tecniche della Regione, dimostrano che è possibile, da subito, affiancare al processo a ciclo continuo con l’utilizzo del carbone, forni elettrici, alimentati a gas, che consentano una produzione di acciaio compatibile con le necessità industriali e finanziarie della fabbrica”.

“L’uso dei forni elettrici -ha concluso- potrebbe crescere fino a consentire l’intera produzione di acciaio della fabbrica, in attesa che lo sviluppo tecnologico non consenti il pieno utilizzo dell’idrogeno verde, per produrre acciaio a zero emissioni di carbonio”.

Promo