Pesca abusiva e vendita illegale di oloturie a Taranto, 17 arresti

168 Visite

Una operazione di polizia giudiziaria è stata eseguita questa mattina da militari della Guardia Costiera di Taranto contro la pesca abusiva e successiva commercializzazione illegale delle oloturie (i cosiddetti cetrioli di mare), una specie marina protetta che riveste un ruolo centrale per l’equilibrio dell’ecosistema marino. Sono state notificate 17 ordinanze di custodia cautelare firmate dal Gip del Tribunale di Taranto su richiesta della procura.

L’operazione ha coinvolto più di cento militari della Guardia Costiera-Capitaneria di porto. Gia’ in passato sono state condotte indagini analoghe per contrastare il traffico di oloturie con i paesi asiatici, in particolare in Cina, dove vengono vendute a prezzi che arrivano fino a 600 dollari al chilo e sono lavorate per realizzare cosmetici.

(Foto: Veraleaks)

Promo