Tessile, a Martina Franca accordo per valorizzare made in Italy

120 Visite

Un protocollo d’intesa per la valorizzazione del made in Italy, la tutela della produzione locale del tessile abbigliamento e del commercio di vicinato, è stato sottoscritto dal Comune di Martina, dall’Università degli studi del Salento, dalle organizzazioni sindacali Cgil, Cisl e Uil, dalle associazioni di categoria Confindustria, Confcommercio, Cna Federmoda, Camera di Commercio e dalla Fondazione ITS Moda.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito degli Stati generali dell’Economia finalizzati a favorire una sinergia pubblico-privato tesa a dare impulso allo sviluppo del territorio. “Rappresentando l’Ente pubblico che per definizione e per legge -sottolinea in un nota il commissario straordinario della Camera di commercio di Taranto, Gianfranco Chiarelli- si occupa della promozione delle attività produttive e commerciali e della qualità delle filiere, ho aderito senza esitazione, condividendone non solo la finalità, ma anche questa positiva modalità di coinvolgimento dei portatori d’interesse che io stesso, nel mio ruolo, ho adottato appena insediato, ad esempio con il Tavolo per il Turismo”.

Promo