“Il libro possibile”, il ricavato dei biglietti venduti al festival letterario in beneficenza

97 Visite

Serviranno a realizzare una casa famiglia in Uganda e a sostenere il sistema sanitario pugliese i fondi raccolti attraverso la vendita dei biglietti dell’edizione 2021 del festival “Il libro possibile”, ospitato dalle città di Vieste (Foggia) e Polignano a mare (Bari).

Dei 10.130 euro raccolti, 6.130 euro serviranno a ultimare la costruzione di una casa famiglia per sette bambine, in Uganda che avranno così la possibilità di crescere studiare e costruirsi un futuro dignitoso. Nella casa verrà creato uno spazio-biblioteca intitolato al Libro Possibile, per tutti i bambini del villaggio.

I restanti 4mila euro verranno utilizzati per continuare il progetto avviato lo scorso anno con le scuole degli ospedali di Puglia e dare così continuità al progetto avviato lo scorso anno. L’obiettivo è coinvolgere i bambini ospedalizzati nelle iniziative culturali del Libro Possibile in modo che con la la lettura possano abbattere i confini dei reparti pediatrici e scoprire nuovi orizzonti.

“La Regione Puglia è lieta di sostenere una realtà come quella del Libro Possibile, perché è un’iniziativa che contribuisce concretamente alla crescita del territorio sotto molteplici profili: intellettuale, grazie ai contenuti di alto profilo e varietà tematica; turistico, grazie all’affluenza apportata ogni estate alle strutture ricettive; e sociale, grazie all’attenzione continua alle forme di inclusione sociale”, commenta Massimo Bray, assessore alla Cultura della Regione Puglia.

Promo