Mario Turco (Movimento 5 Stelle): “Per l’ex Ilva in arrivo altri 19 milioni di euro per integrazione salario della Cigs”

93 Visite

“Nella legge di Bilancio è stata inserita una misura, l’art. 31, comma 7, che consentirà ai dipendenti rimasti con l’Ilva in Amministrazione straordinaria di poter godere pienamente del trattamento di cassa integrazione guadagni straordinaria, grazie al rifinanziamento del fondo per un massimo di spesa di 19 milioni di euro, che si aggiungono ai 24 già stanziati nell’ex art. 1-bis del D.L. 243/2016, già prorogato per ogni anno fino al 2021”. Lo riferisce il senatore tarantino Mario Turco, vicepresidente designato del Movimento 5 Stelle ed ex sottosegretario alla presidenza del Consiglio, promotore della misura.

“Un ulteriore sostegno -aggiunge- alle sofferenze dei lavoratori ex Ilva, che da anni attendono il rispetto dei loro diritti a partire da quello al lavoro. La legge di Bilancio, inoltre, introduce una tutela non solo economica, ma concede soprattutto la possibilità per gli ex dipendenti dell’intero gruppo ex Ilva, di poter accedere al Fondo sociale per occupazione e formazione istituito nel 2008 presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, incrementato dalla stessa legge di Bilancio a 350 milioni di euro per il 2022 più ulteriori 300 milioni a decorrere dal 2023”.

Ed è proprio “con la formazione professionale -conclude Turco- che è possibile creare le competenze idonee a favorire la riqualificazione dei lavoratori ex Ilva e il possibile reinserimento nel mondo del lavoro attraverso le opere di bonifica”.

Promo