Pesca di frodo di datteri, due denunce della Guardia Costiera di Gallipoli a Porto Cesareo

74 Visite

Pescavano datteri in area Marina Protetta, due nei guai a Porto Cesareo, provincia di Lecce.

Gli uomini della capitaneria di porto di Gallipoli hanno sorpreso e denunciato un pescatore di frodo locale intento nella “pesca” di datteri di mare. I militari, allertati dal personale dell’Area Marina Protetta, tramite il sistema di video sorveglianza denominato “Le torri fortificate, vedette di legalità” avevano notato dei movimenti sospetti a bordo di un natante. Il pescatore di frodo, accortosi dell’arrivo dei militari, ha provato a disfarsi di merce e attrezzatura, invano.

Nel retino 176 esemplari di datteri di mare, un martello e una pinza, posti sotto sequestro.

Promo