Violenza e minacce per costringere la convivente a prostituirsi, arrestato 51enne a Motta Montecorvino

154 Visite

Avrebbe minacciato e violentato la convivente e l’avrebbe costretta a prostituirsi per cinque anni: con le accuse di maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale aggravata, sfruttamento, induzione e agevolazione della prostituzione, carabinieri di Motta Montecorvino (Foggia) hanno arrestato, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, un 51enne già noto alle forze dell’Ordine, originario di Foggia.

Le indagini sono partite da una segnalazione anonima e sono andate avanti per due mesi. Il 51enne è ristretto nel carcere di Foggia.

Promo